Questo sito utilizza i COOKIE per garantirvi una migliore navigazione e maggiori funzionalità.    Maggiori informazioni

Sviluppo di comunità
Presentazione dati questionario "Vivere Castrolibero"
TAVOLA ROTONDA     Durante la tavola rotonda presenteremo i risultati dell’indagine “Vivere Castrolibero”, ricavati dalla somministrazione di un...
EMERGENZA TERREMOTO: IL CONTRIBUTO DI ASPIC - CLICCA

Avviare un centro d'ascolto

maggiori dettagli nella brochure


 

In un mondo in cui prevalgono, a livello individuale, solitudine e diffidenza, e, a livello sociale, sacche di sofferenza inascoltate e talvolta inespresse, la dimensione dell’ascolto assume un rilievo crescente. I Centri di Ascolto, che stanno sorgendo un po’ in tutto il territorio rappresentano una sorta di “luogo di frontiera” e di mediazione. Essi sono un primo presidio contro le criticità che la società civile, nel suo complesso, non è in grado di affrontare e di risolvere compiutamente.

L’avvio di un Centro di Ascolto non è cosa facile né improvvisabile: necessita di una solida preparazione e di un’impostazione rigorosa.

Gli Operatori del Centro di Ascolto devono possedere una formazione ad hoc, con competenze di base almeno nella relazione d’aiuto e nella conduzione del colloquio.

Destinatari

Associazioni di volontariato, di promozione sociale, cooperative sociali.

Finalità

La formazione specifica di base prevede un percorso mirato agli aspetti essenziali della relazione d’aiuto. Si approfondiranno i temi relativi alle dinamiche di comunicazione, all’ascolto attivo, alla relazione d’aiuto, alla conduzione del colloquio.

Modalità e svolgimento

Il corso si articola in 12 seminari teorico-pratici della durata di tre ore ciascuno per un totale di 36 ore. Alla fine d’ogni incontro si verificherà il grado d’impegno, partecipazione e acquisizione dei partecipanti..

L’esposizione degli argomenti risponderà alle seguenti domande: cos’è, a cosa serve, come si fa.

Frequenza

È obbligatoria la frequenza ad almeno il 90% delle ore previste dal corso.

 

 

 

 

 

scarica la brochure

Altro in questa categoria: « Percorsi di accompagnamento: Startup

 

LABORATORI ESPERIENZIALI
Atelier di creatività per adolescenti
Gli Atelier di creatività per adolescenti, si propongono di: Sperimentare l’utilizzo delle diverse modalità espressive; Facilitare la promozione del...
Diventare se stessi
Diventare se stessi Focus del laboratorio è: Favorire il passaggio da un atteggiamento passivo ad uno attivo, aumentando il contatto con cio che...
Emozioniamoci (per bambini)
I laboratori “Emozioniamoci” offrono un percorso di alfabetizzazione ed educazione emotiva, capace di attivare potenzialità e risorse idonee a...
Esercizi autobiografici
E io di che cosa vivo?  Proposta di scrittura di viaggio nella memoria autobiografica e mitobiografica, attraverso il dialogo tra Ricordo e Sogno...
Il corpo parla di Affetto-Intimità-Amore
Il corpo parla di affetto-intimità-amore Finalità, attraverso attività di gruppo, di coppia e individuali: esplorare stati emotivilegati al corpo; accrescere la...
La casa delle bambole
L'accoglienza, la convivialità, la voglia di confrontarsi e di compartecipare sono i tratti distintivi del nostro laboratorio. In un clima familiare e...
La scuola delle emozioni (per bambini)
Le emozioni svolgono un ruolo essenziale nella vita di ogni essere umano, ma possono divenire fonte di disagio o di conflitto se non comprese o...
Prendersi cura di sè
Prendersi cura di sè Le finalità del laboratorio sono: riconoscere ed apprezzare la propria diversità; migliorare la propria autostima; sviluppare la...
© 2015 ASPIC Counseling e Cultura - Sede Territoriale Cosenza.

Please publish modules in offcanvas position.